ISTITUTO COMPRENSIVO VIESTE

VALUTAZIONE nella Scuola Primaria

 

la Valutazione nella Scuola Primaria

I giudizi descrittivi nella valutazione periodica e finale

A decorrere dall’anno scolastico 2020/2021 la valutazione periodica e finale degli apprendimenti è espressa, per ciascuna delle discipline di studio previste dalle Indicazioni Nazionali, compreso l’insegnamento trasversale di educazione civica, attraverso un giudizio descrittivo riportato nel documento di valutazione, nella prospettiva formativa della valutazione e della valorizzazione del miglioramento degli apprendimenti.

I giudizi descrittivi sono riferiti agli obiettivi oggetto di valutazione definiti nel curricolo d’istituto e sono correlati a differenti livelli di apprendimento.

La valutazione ha un valore educativo e didattico ed è oggetto di riflessione e monitoraggio sistemico da parte dei docenti. Valutare è un compito strategico, quindi molto delicato attraverso il quale si intraprende un viaggio per rilevare sia il raggiungimento di obiettivi, sia il processo del miglioramento personale globale (cognitivo, emotivo, sociale). La valutazione deve avere una funzione generativa, promozionale, motivazionale, deve essere per l’apprendimento, non solo dell’apprendimento. 

La valutazione condivisa con l’alunno  diviene uno strumento indispensabile per promuovere, mobilitare e registrare la costruzione attiva e responsabile del proprio percorso educativo attraverso l’apprendimento. La valutazione comunicata ai genitori  permette che possano partecipare al progetto educativo e didattico del proprio figlio.

 

La valutazione deve tener conto dei criteri di equità e trasparenza, ma anche di punti di partenza diversi, di un diverso impegno profuso per raggiungere un traguardo. 

 L’Art. 1 Decreto Legislativo 62/2017: Principi. Oggetto e finalità della valutazione e della certificazione

Comma 1.“La valutazione ha per oggetto il processo formativo e i risultati di apprendimento delle alunne e degli alunni, delle studentesse e degli studenti delle istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione e formazione, ha finalità formativa ed educativa e concorre al miglioramento degli apprendimenti e al successo formativo degli stessi, documenta lo sviluppo dell’identità personale e promuove la autovalutazione di ciascuno in relazione alle acquisizioni di conoscenze, abilità e competenze”.

Valutazione nella Scuola Primaria
Documentazione
>Ordinanza del Ministero della pubblica Istruzione